fbpx
ABRUZZO DENTAL FORUM 2021

Impianti pterigoidei: utilità dell’appoggio distale nelle atrofie mascellari

MAIN HALL

Ven 1

ottobre
ore 17:30
Massimo FAGNANI

Impianti pterigoidei: utilità dell’appoggio distale nelle atrofie mascellari


Le esigenze cliniche dei pazienti, così come le evoluzioni in campo chirurgico, si sono orientate verso una mini invasività sempre più spiccata, affiancata da una scarsa accettazione di qualsivoglia compromesso estetico. Viene altresì richiesto un accorciamento dei tempi di trattamento così come una contrazione dei costi. È facilmente comprensibile il fatto che tutte queste esigenze sono tra loro contrastanti.

La presentazione si propone di spiegare ai discenti l’utilizzo clinico dell’impianto pterigoideo che tanto preoccupa nella sua esecuzione clinica per la vicinanza di strutture vascolari importanti.

Verranno spiegati gli importanti vantaggi clinici ma anche le eventuali complicanze e la loro gestione. Gli insuccessi fanno parte di ogni pratica medica e chirurgica, ma è fondamentale cercare di ridurli al minimo e cercare di prevenirli.

In questa ottica è fondamentale una conoscenza accurata dell’anatomia che è alla base di ogni atto chirurgico.

Il modo migliore per approcciare i casi complessi è quello di dedicare molto più tempo del passato ad una corretta preparazione e pianificazione. Le tecniche per aumentare la disponibilità ossea cosi come quelle rigenerative sono molto affascinanti e sempre più conosciute e praticate, ma presentano comunque complicanze e insuccessi, e soprattutto richiedono quei tempi che oggi i pazienti non ci permettono più. Ecco perché è fondamentale conoscere attentamente le tecniche che permettono di utilizzare “l’anatomia” residua del paziente cercando sempre di mantenere l’invasività chirurgica e post-operatoria la più bassa possibile.


https://i2.wp.com/www.andiabruzzo.it/wp-content/uploads/2021/06/fagnani-massimo.jpg?w=1200&ssl=1
Speaker

Dott. Massimo Fagnani

Massimo Fagnani si laurea con Lode in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Pisa in data 26-10-87 e si specializza in Ontostomatologia con 50/50 sempre presso l’Ateneo Pisano in data 12-07-1990. Nel 2006 consegue il Master Europeo in Medicina e Chirurgia Orale di durata quadriennale presso l’Università Paul Sabatier di Tolosa (Francia).
Nel tempo frequenta corsi nazionali ed internazionali di Chirurgia orale e Implantologia a New York, a Chicago, a San Diego (USA); a Fortaleza (Brasile); a Sofia (Bulgaria); a Basilea e Ginevra (Svizzera).
La sua attività professionale si svolge oltre che nel proprio studio a Lucca anche in svariati studi di altri colleghi, in tutta la Toscana, ma anche in Liguria, Sicilia, Calabria.
Conoscendo i principali sistemi implantari utilizzati viene di volta in volta coinvolto come relatore per gli eventi Congressuali di varie Aziende, ma anche da parte di Associazioni sindacali di Categoria (ANDI) e Provider. Moltissime quindi le presenze in vari eventi di valenza nazionale ed internazionale.
Da anni tiene corsi annuali di implantologia di base ed implantologia avanzata nel proprio studio con rinomata azienda implantare italiana.
Nella propria pratica clinica si è distinto per aver creduto da subito all’utilizzo del microscopio operatorio, alle tecniche rigenerative e alle tecniche di “chirurgia guidata” che permettono l’utilizzo migliore possibile delle strutture ossee ai fini implantologici. Gli impianti zigomatici e gli impianti pterigoidei hanno permesso il trattamento di tantissimi pazienti che venivano indicati da altri implantologi come persone non candidate al trattamento con implantologia per eccessiva scarsità della struttura ossea dei mascellari.

Torna su