fbpx
ABRUZZO DENTAL FORUM 2021

Modern Implant Strategies

MAIN HALL

Sab 2

ottobre
ore 9:00
Matteo INVERNIZZI

Modern Implant Strategies


Il successo di una riabilitazione implanto-protesica, dalla più semplice alla più complessa, parte sempre da un’attenta e precisa progettazione del caso. L’avvento delle tecnologie digitali in odontoiatria ha permesso l’integrazione di tutte queste informazioni in un unico ambiente virtuale.
È altrettanto evidente che l’implantologia oggi non può più permettersi di parlare solo di tessuti duri e di sopravvivenza implantare. Oggi il vero target del clinico moderno è la tissue integration! La corretta gestione dei tessuti molli è la condicio sine qua non per ottenere un risultato predicibile e soprattutto stabile nel tempo.
Proprio per questi motivi il progetto implantare dovrebbe essere sempre guidato da un attento studio protesico del caso, ed oggi i software di pianificazione e chirurgia guidata hanno reso questo alla portata di molti, innalzando ulteriormente la predicibilità a lungo termine per i clinici, anche se non prettamente specialisti.


https://i2.wp.com/www.andiabruzzo.it/wp-content/uploads/2021/07/Invernizzi-Matteo_bn.jpg?w=1200&ssl=1
Speaker

Dott. Matteo Invernizzi

Laureato a pieni voti in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università di Ferrara. Allievo del Dr. F. Gorni e Tutor in Corsi Post graduate Annuali di Endodonzia. Ha perfezionato poi la propria preparazione professionale in implantologia attraverso corsi seguiti in Italia e all’estero. Assistente chirurgico e collaboratore del Prof. Tiziano Testori presso il Lake Como Institute dal 2004. Attualmente Senior lecturer e Clinical Coordinator presso il Lake Como Institute nei corsi Nazionali e Internazionali. Socio Attivo IAO (Italian Academy of Oseointegration). Active Member of the European Association for Oseointegration (EAO). Socio AISOD (Associazione Italiana Odontoiatri Seda-zionisti) ed “Esperto in sedazione endovenosa in odontoiatria”. Esercita la libera professione in Milano con particolare attenzione alla chirurgia implantare e parodontale.

Torna su