ABRUZZO DENTAL FORUM 2019

Riabilitazione implantoprotesica delle grandi atrofie ossee dei mascellari

MAIN HALL

Sab 28

settembre
ore 12:45
Roberto PISTILLI

Riabilitazione implantoprotesica delle grandi atrofie ossee dei mascellari


La sostituzione dei denti perduti con impianti osteointegrati è un trattamento ormai universalmente accettato e ad altissima predicibilità che richiede, però, una quantità ed una qualità di osso sufficiente al posizionamento implantare.

Agli inizi degli anni 90, contestualmente allo sviluppo della GBR e intravedendo la possibilità di creare nuovo osso in aree atrofiche, si è andato affermando il concetto di implantologia protesicamente guidata. Quindi, mentre prima si posizionavano gli impianti dove era presente osso residuo, dagli anni ’90 si cerca di creare osso dove è più corretto posizionare l’impianto ai fini protesici. Pertanto lo scopo della attuale chirurgia preimplantare è quello di ricreare le condizioni anatomiche che esistevano prima della perdita degli elementi dentari presenti ricostruendo l’impalcatura scheletrica ed i tessuti molli.

Ciò consente all’implantologo di posizionare l’impianto in posizione ideale al fine di ristabilire le normali funzioni masticatorie, fonetiche ed estetiche. Nel corso di questi anni sono state messe a punto tecniche chirurgiche materiali e strumenti che ci agevolano nel compito di rigenerare il tessuto osseo ed i tessuti molli persi.

Le tecniche rigenerative utilizzate nella correzione delle atrofie ossee dei mascellari sono molteplici e vanno dalla tecnica dello splitting crestale, alla GBR, agli innesti onlay, al grande rialzo del seno mascellare, alla tecnica sandwich sino a tecniche particolari come la tecnica di Khoury, la distrazione alveolare e la trasposizione del nervo alveolare inferiore.

Alla luce dei nuovi orientamenti, si porrà particolare attenzione sulle attuali possibilità riabilitative con impianti di dimensioni ridotte (narrow e short implant) e degli impianti zigomatici per correggere edentulie che sino a qualche anno fa avrebbero necessariamente richiesto tecniche con prelievi ossei intraorali o extraorali.


https://i2.wp.com/www.andiabruzzo.it/wp-content/uploads/2019/08/bn_pistilli.jpg?w=1200&ssl=1

Speaker

dott. Roberto Pistilli

Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Roma nel 1983.
Specialista in Chirurgia maxillo-facciale dal 1988; dirigente chirurgo maxillo-facciale presso l’ACO S. Camillo di Roma dal 1989 al 1994, presso l’ACO S. Giovanni Addolorata di Roma dal 1994 al 1999 e presso l’ACO S. Filippo Neri di Roma dal 1999 al luglio 2015 con incarico di alta professionalità (P1) e presso l’ACO S. Camillo di Roma dall’agosto 2015 ad oggi con medesimo incarico.
Direttore del Corso Annuale di Perfezionamento in Chirurgia Orale ed Implantologia presso A.C.O. San Filippo Neri di Roma.
Direttore del Corso Annuale di “Dissezione ragionata delle logge anatomiche del collo e del cavo orale” che si svolge presso l’Università Miguel Hernandez de Helche, S.Juan de Alicante, Spagna.
Professore a contratto dal 2007/2008 al Corso di Perfezionamento in “Microscopia operatoria in chirurgia orale” presso L’Università degli Studi G. D’Annunzio – Chieti del Dir. Prof. A. Piattelli. Professore a contratto nel 2010/2011 al Master di Implantoprotesi presso L’Università La Sapienza di Roma – Dir. Prof. Manlio Quaranta. Professore a contratto dal 2011/2012 presso l’Università Alma Mater Studiorum di Bologna. Socio Attivo I.A.O. Autore del libro “Anatomia e chirurgia del cavo orale“ (EditaliaMedica); collaboratore del libro “Odontoiatria e Sport” Ed. Ermes, autore Dr. Enrico Spinas ed in particolare autore del capitolo V° (Tecniche di sutura del volto e del cavo orale). Collaboratore del Libro “Tecniche rigenerative e ricostruttive in chirurgia implantare“, autore Dr Danilo Alessio Di Stefano e Dr Aurelio Cazzaniga ed in particolare coautore del capitolo V° (innesti ossei ) e VI° (Clinica e tecniche chirurgiche nelle espansioni crestali); coautore del capitolo VIII “the inlay technique in the treatment of posterior Mandibular Atrophy“ del libro “Bone, Biomaterials & Beyond“ autori Dr. Antonio Barone e Dr Ulf Nannmark.
Membro del comitato scientifico della rivista internazionale “Journal of Osteointegration”. Editorial Board della rivista “European Journal of Oral Implantology”.
Consigliere CAO Roma dal 01-01-2012.
Presidente della SIRIO dal 2012 ad oggi.
È autore di oltre 70 pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali e di 52 pubblicazioni su riviste internazionali indexate. Relatore in numerosi corsi e congressi in Italia e all’estero.

Torna su